30 donne sotto I 30 anni che stanno cambiando l’alimentazione

30 donne sotto I 30 anni che stanno cambiando l’alimentazione
From foodtank.com, by Ilaria Ricotti

Ci sono centinaia di donne che ci ispirano a Food Tank. Sono imprenditrici, lavoratrici della terra, proprietarie di imprese, agricoltrici e innovatrici: lo scheletro del sistema dell’alimentazione mondiale.

Infatti, in media, le donne rappresentano il 43% della forza lavoro dell’agricoltura nel mondo e il 47% della forza lavoro mondiale nel settore della pesca, secondo la U.N. Food and Agriculture Organization (FAO) e la Banca Mondiale. Queste dure lavoratrici donne producono più della metà del cibo nel mondo, nonostante siano meno della metà della forza lavoro e, inoltre, le donne sono responsabili dal 60 all’80 % della produzione di cibo nei Paesi in Via di Sviluppo. E se le agricoltrici nel mondo avessero lo stesso accesso alle risorse degli uomini, 150 milioni di persone potrebbero essere portate fuori dalla soglia di povertà, secondo la FAO. Esiste una differenza nella resa delle colture di circa il 20-30% tra uomini e donne che lavorano nell’agricoltura, dovuta in gran parte alla diversità di accesso alle risorse e agli stimoli. Le donne coprono questa differenza in agricoltura lavorando 13 ore a settimana di più che gli uomini.

“Le donne sono la priorità. La maggioranza dei piccoli agricoltori in Africa sono donne e nelle aree urbane si possono trovare prima di tutto case mandate avanti dalle donne. Quindi non possiamo risolvere il problema della fame se non abbiamo dei programmi sensibili in fatto di genere, che si impegnino a creare accesso alle opportunità per le donne, che sia attraverso l’educazione o con strumenti per cucinare, come elettrodomestici alimentati dal sole”, ha detto Ertharin Cousin, Direttore Esecutivo dell’UN World Food Programme.

In un momento in cui l’impatto del cambiamento climatico è diventato più evidente, il mondo avrà bisogno di investire in strategie più effettive per alleviare la fame e la povertà. E questo significa stare al fianco delle nostre madri, nonne e sorelle che stanno coltivando e dando alle donne agricoltrici le risorse di cui hanno bisogno per nutrire sia le persone che il pianeta.

Qui vengono presentate 30 stelle nascenti del cibo e dell’agricoltura donne, che stanno rimodellando il sistema dell’alimentazione nel mondo. Segui queste donne impressionanti su Twitter utilizzando gli indirizzi sottostanti.

1.Laura Abda

Età: 28

Come managing director di Food Loft, uno spazio di innovazione e lavoro condiviso a Boston, Abda cerca di connettere tra di loro gli imprenditori dell’alimentazione. Attraverso Branchfood, la sua impresa di networking, Abda è al centro della scena per l’innovazione dell’alimentazione nella città e tocca con forza argomenti che vanno dalla sostenibilità all’educazione finanziaria. Il suo lavoro si focalizza sull’aggregazione di risorse per gli imprenditori attraverso eventi e social media.

@laurenabda

2. Karen Albuja

Età: 28

Nativa dell’Ecuador, Karen si è laureata alla EARTH University in Costa Rica nel 2009. Insieme con suo marito, un altro laureato di EARTH dall’Argentina, Albuja ha creato Granja El Hormiguero, una fattoria che produce e commercializza prodotti a base di Echinacea, una pianta medicinale. La coppia vende otto diversi prodotti fitoterapeutici al mercato locale. Come parte della filosofia della loro società, Albuja ha riunito i membri della comunità in una cooperativa, La Abundancia, con lo scopo di commercializzare prodotti biodinamici.

3. Elizabeth Alpern, the Gefilteria

Età: 30

Alpern è co-fondatrice di una compagnia artigianale di pesce gefilte sostenibile. Gestisce un camion per la vendita di cibo e produce altri piatti ebraici gourmet. Alpern ha lavorato con l’autore di libri di cucina Joan Nathan per diversi anni prima di fondare la Gefilteria e ha anche lavorato con il Fair Food Network, per il quale ha coordinato il tour del libro Fair Food: Growing a Healthy, Sustainable Food System for All.

@gefilteria

4. Leanne Brown, Autrice, Good and Cheap

Età: 29

Good and Cheap è un libro di cucina gratuito in PDF per persone che hanno guadagni limitati, in particolare per chi usa i coupon alimentari. È stato scaricato più di 500,000 volte. Brown, nata in Canada, è una studiosa dell’alimentazione e un’appassionata cuoca a casa ed ora vive a New York. Prima di scrivere Good and Cheap, ha firmato anche un altro libro di cucina, From Scratch.

@leelb

5. Cheyenne, Camaryn e Trae Candelario, una famiglia di agricoltori

Età: 23, 20, 18

Le sorelle Candelario gestiscono una florida fattoria alimentare con la loro madre, Margo, e la loro nonna in Georgia. Iniziato ufficialmente nel 2006, il business di famiglia vende la propria produzione al mercato agricolo di Oconee. “Le ragazze imparano a vendere i prodotti, a lavorare con il pubblico, ad avere il sorriso sulle loro facce e a pagare le tasse… tutti gli aspetti del gestire un businees”, ha detto Margo Candelario.

@youngfemalefarm

6. Julie Carney, Country Director di Gardens for Health International

Età: 28

Carney ha co-fondato Gardens for Health, un programma in Rwanda che integra il supporto alimentare con un’educazione alla salute complessiva per combattere la malnutrizione. Fino ad oggi, l’organizzazione ha lavorato con più di 1700 famiglie attraverso l’Health Center Program, aiutando ad assicurare ad approssimatamene 8500 bambini il cibo salutare di cui hanno bisogno per crescere e svilupparsi. Carney è una Echoing Green e Alaska Fellow.

@_JulieCarney

7. Estella Cisneros, Avvocato

Età: 29

Cisneros, una laureata della Yale Law School, è figlia di agricoltori messicani che sono immigrati negli Stati Uniti. Alla Stanford University, si è resa conto che lei “era stata chiamata a servire la vera comunità in cui lei era cresciuta”. Cisneros oggi fornisce rappresentazione legale ad agricoltori immigrati nell’industria casearia della California ed è una Skadden Foundation Fellow alla California Rural Legal Assistance.

8. Kat Cook, Chef-Owner del Farmer’s Market Kitchen

Età: 26

Cook è la Chef-Owner della Farmer’s Market Kitchen a Watertown, Massachusetts. Ha dato vita ad un’impresa che crea menu personalizzati per eventi che ospitano la produzione locale. Cook è anche capo cioccolatiere per la piccola impresa di creatori di confetti Maye’s Chocolates, fondata da sua zia.

@FMKcatering

9. Claire Cummings, Specialista degli Sprechi per Bon Appétit Management Company (BAMCO)

Età: 25

Cummings è una sostenitrice della riduzione degli sprechi alimentari a livello industriale ed è co autrice della Guide to Food Recovery for Chefs and Managers del Food Recovery Network, scaricabile cliccando sul link. Dopo aver iniziato come West Coast Fellow per BAMCO nel 2012, Cummings ha facilitato il programma Chefs to End Hunger in California. Più recentemente, sta lavorando con varie sedi di BAMCO per implementare programmi di monitoraggio dello spreco nelle cucine e sta realizzando una nuova app per ridurre lo spreco di cibo, chiamata Spoiler Alert.

@WasteAce

10. Laura D’Asaro e Rose Wang, Co-Fondatrici di Six Foods

Età: 24 e 23

D’Asaro e Wang sono in una missione imprenditoriale per convincere gli americani che mangiare insetti è sia delizioso che sostenibile. La loro compagnia startup, Six Legs Foods, si sta oggi focalizzando sugli snacks che contengono proteine di insetti, ma Wang e D’Asaro sperano di allargare la loro selezione di prodotti. “Per lo stesso ammontare di nutrimento che tu dai ad una mucca, puoi ottenere 12 volte tanta carne da un insetto”, ha detto D’Asaro.

@SixFoods

11. Sasha Fisher, Co-Fondatrice e Direttrice Esecutiva di Spark MicroGrants

Età: 26

Sasha Fisher ha una passione per lo sviluppo guidato dalla comunità, che ha portato il suo lavoro in Sud Sudan, Sud Africa, India e Uganda. Si è trasferita in Est Africa nel 2010 per sviluppare il modello Spark MicroGrants, il quale gestisce un programma di fellowship per i laureti delle università locali in Africa. I selezionati ricevono un training in leadership, per guidare i progetti nelle comunità rurali, incluse fattorie comunitarie e altre iniziative agricole. Spark supporta le comunità con piccoli finanziamenti in modo che possano investire nell’impatto sociale, che si differenzia dalla microfinanza convenzionale.

@sashadfisher

12. Lauren Howe, Manager del National School Garden Program di Slow Food USA

Età: 24

Howe, una delegata degli Stati Uniti alla International Slow Food Conference e all’International Congress Terra Madre nel 2012, è adesso National School Garden Program Manager for Slow Food USA. Howe ha guidato una campagna all’Hamilton College per veicolare gli acquisti dell’università attraverso Real Food Challenge ed è stata la 2013-2014 Thomas J. Watson Fellow, per la quale ha completato una ricerca intitolata “Un futuro sostenibile per il cibo e l’agricoltura: moderna tecnologia e saggezza tradizionale” in Tanzania, India, Bhutan, Bolivia, Olanda e Islanda.

@lauhowe

13. Smiriti Keshari, Produttrice, Food Chains

Età: 29

Il lavoro di Keshari nel documentario Food Chains, una cronaca delle ingiustizie affrontate dagli agricoltori di pomodori in Florida, le ha fatto guadagnare il James Beard Award per Special/Documentary (Television or Video Webcast). Il film, a cui hanno partecipato la Coalition of Immokalee Workers e il Fair Food Program, ha creato una discussione a livello nazionale sula giustizia nel lavoro e nell’agricoltura. Keshari, nata in India, si è focalizzata su argomenti e storie non riportate in modo massiccio attraverso altri progetti.

@Keshari

@FoodChainsFilm

14. Rachel Khong, Senior Editor per Lucky Peach

Età: 29

Khong è Senior Editor di Lucky Peach, una rivista trimestrale su cibo e scrittura che ha sede a San Francisco, CA. Ogni numero della rivista ospita saggi, arte, ricette e fotografie su un singolo tema. Khong attualmente sta anche lavorando a un romanzo.

@rachelkhong

15. Kate Klein, Development Coordinator per Georgia Organics

Età: 25

Come National Campus Food Day Coordinator per Real Food Challenge, Klein ha mobilizzato molti studenti attraverso gli Stati Uniti per ospitare eventi per la giustizia del cibo nei campus delle università. Klein ha una passione per organizzare persone giovani e sviluppare capacità di leadership. Adesso, alla Georgia Organics, Klein sta utilizzando le proprie abilità per sviluppare ulteriormente la capacità dell’organizzazione di connettere gli agricoltori organici ai consumatori della Georgia.

@kateklein23

@realfoodnow

16. Annie Liang, Junior Ambassador al Protocollo di Milano

Età: 25

Liang, da Vancouver, Canada, è stata una delle finaliste del BCFN Young Earth Solutions del 2013 e ha dato inizio allo Youth Food Policy Committee a Vancouver. È una junior ambassador del Protocollo di Milano, un movimento della società civile nato per supportare l’eredità di Expo Milano 2015. Liang è ora impegnata in un Masters of Landscape Architecture alla The Harvard Graduate School of Design, con lo scopo di dare il via a una carriera all’interno della quale possa creare vibranti e produttivi spazi che incorporino i sistemi ecologici.

17. Lesley Silverthorn Marincola, Fondatrice e CEO di Angaza Design

Età: 29

Marincola è la creatrice dei prodotti a energia pulita paga-quando-vai di Angaza Design, distribuiti alle famiglie in Est Africa. Utilizzando un sistema disegnato per adattarsi al flusso di soldi delle famiglie, gli utilizzatori possono pre pagare per avere piccole unità di energia solare nei loro cellulari. Angaza sta anche lavorando per diffondere il suo modello di pagamento ad altre compagnie solari, con lo scopo di continuare a migliorare l’accesso a soluzioni ad energia sostenibile in Africa.

@angazadesign

18. Nikiko Masumoto, Agricoltore Organico e Autore

Età: 28

Come membro della fattoria famigliare Masumoto, Masumoto ha cresciuto pesche, pesche noci e uve organiche da quando è una bambina. Dopo aver conseguito un Bachelor Degree in Gender and Women’s Studies e un Master’s Degree in Arts in Performance as Public Practice, ha iniziato il Valley Storytellers Project nel 2011, con il quale ha creato uno spazio pubblico nella Central Valley per far sì che le persone potessero condividere le loro storie.

@nmasumoto

19. Lucy McKormick, Response Analyst per il Guardian News & Media

Età: 24

McKormick, un Response Analyst per il Guardian, è anche il Capo di Young Friends of the Earth, un network statale di volontari tra i 18 e i 30 anni nel Regno Unito. McKormick produce contenuti regolari e articoli per il sito e lavora per coinvolgere i giovani in importanti campagne ambientali.

@LucyMcCormick91

20. Kelly Pagliario, Giovane Permaculturista

Età: 18

Nata a Las Vegas, Nevada, Pagliario ha ricevuto il suo certificato di design di permacultura da Bill Mollison e Geoff Lawton, esperti in permacultura, all’età di 11 anni a Melbourne, Australia. Pagliario ha poi aiutato la sua famiglia a stabilire il Kamiah Permaculture e FNA ranch a Kamian, Idaho, dove lei tiene workshops di permacultura e co-gestisce 44 acri. La terra ospita una cucina-giardino, alberi di frutta e polli e promuove uno stile di vita sostenibile e auto sufficiente.

21. Debbie Lohan Palacios. Imprenditrice

Età: 26

Palacios produce salsa organica da peperoncini rossi in Costa Rica attraverso la sua compagnia Ricante, utilizzando strategie di marketing online. Ora, Ricante sta commercializzando i prodotti nei mercati locali e sta esportando la salsa negli Stati Uniti. Secondo Palacios, Ricante ha fino a oggi venduto in più di 1000 supermercati in Costa Rica. Attraverso la sua compagnia, Palacios ha inoltre creato nuovi posti di lavoro per i membri della comunità.

22. Anauim Valerìn Pérez, giovane giornalista e attivista agro-ambientale

Età: 21

Da San José, Costa Rica, Pérez è stata membro delle World Women’s Under-17 in Costa Rica, di Ecollective e un membro fondatore del Boreal Collective, che supporta lo scambio di semenze, gli agricoltori e gli artigiani attraverso l’arte ed eventi culturali. Peréz è anche una giornalista e un membro del Young Professionals for Agricultural Development (YPARD).

@Anauim_Valerin

23. Leidy Dayana Riveras Rivas, Coordinatore per le Certificazioni di Qualità di ASOPECAM

Età: 27

Come rappresentanza della gioventù rurale per la Association of Small Coffee Growers in Colombia (ASOPECAM), Rivas ha provveduto a promuovere finanziariamente ed ecologicamente opportunità di impresa sostenibili per i piccoli agricoltori di caffè. Il suo lavoro si focalizza sulle donne e i giovani, utilizzando un metodo di conoscenza-condivisa per fornire consigli tecnici. Ha anche partecipato ad eventi e attività di rappresentanza su diverse problematiche di sviluppo rurale come giovane membro del gruppo locale.

24. Diana Robinson, Food Chain Workers Alliance

Età: 30

Robinson, Coordinatrice delle Campagne e dell’Educazione della Food Chain Workers Alliance fin dal 2012, è figlia di immigrati colombiani e dominicani negli Stati Uniti. Robinson è un membro del governing board della Brooklyn Food Coalition e collabora allo show radio in lingua spagnola Comunidad y Trabajadores Unidos. Prima di unirsi allo staff della Food Chain Workers Alliance, Robinson ha rappresentato più di 23.000 lavoratori dei negozi di alimentari a New York attraverso la United Food and Commercial Workers Local 1500. Robinson è anche una sostenitrice dei diritti dei lavoratori nell’intera catena supply chain del cibo.

@Ddee1985

25. Sandra Guadalupe Sandoval Orellana, Fishery Menager

Età: 25

Sandoval è la direttrice locale di una cooperativa di pescheria locale in El Salvador, chiamata Tepemechines, a cui si è unita all’età di 17 anni. Attraverso la sua esperienza in produzione, marketing e business management, Sandoval ha superato gli ostacoli nella sua comunità. Inoltre, serve la sua comunità anche come leader del gruppo dei giovani della sua chiesa e come segretaria del consiglio di un gruppo che si prende cura dell’acqua potabile nella comunità.

26.  Yasmin Belo-Osagie, Co-Fondatrice di She Leads Africa

Età: 26

Belo-Osagie, una consulente di management focalizzata in strategie di crescita, è una dei co-fondatori di She Leads Africa, un’organizzazione che fornisce a talentuose imprenditrici donne in Africa l’accesso a networks di finanziamenti e conoscenza per far crescere il loro businees. Nel 2011, Belo-Osagie, una laureata della Princeton University, ha frequentato una scuola di cucina e ha lavorato come sous-chef a Hong Kong.

27. Kavita Shukla, Co-fondatrice di Fenugreen

Età: 30

Shukla è la inventrice di FreshPaper, un economico, degradabile prodotto che mantiene frutta e verdura fresche per prevenire lo spreco di cibo nelle famiglie e a livello di catene commerciali. FreshPaper, infuso con spezie organiche commestibili, è disponibile in catene come Whole Foods e Wegmans ed è esportato in 35 Paesi.

@KavitaFresh

28. Trang Tran, co-fondatrice e CEO di Fargreen

Età: 28

Cresciuta ad Hanoi, Vietnam, Tran era abituata a problemi di qualità dell’aria causati dal bruciare paglia di riso all’aperto. Tran ha co-fondato Fargreen per creare un circolo chiuso nel quale gli agricoltori sono incentivati a utilizzare la paglia di riso come mezzo per la produzione di funghi. Una volta che i funghi sono stati raccolti e venduti ai ristoranti locali e ai negozi di alimentari, la paglia viene riconvertita come biofertilizzante per crescere il riso.

@Fargreenvn

29. Emma Watson, attrice e UN Women Goodwill Ambassador

Età: 25

La celebrità inglese Emma Watson, un’acclamata star internazionale e laureata della Brown University, è stata nominata UN Women Goodwill Ambassador nel 2014. Rafforzando l’immagine delle giovani donne nel mondo, Watson sta contribuendo all’uguaglianza di genere e all’accesso femminile all’educazione. Watson ha promosso il commercio giusto e i vestiti organici e ha lavorato per educare giovani ragazze nell’Africa rurale attraverso Camfed International.

@EmWatson

30. Koya Webb, Autrice

Età: 26

Webb, un’allenatrice di pratiche salutari e benessere acclamata internazionalmente, è l’autrice di Koya’s Kuisine: “Foods You Love That Love You Back!". Come relatrice motivazionale, la modella professionale di fitness ha rivoluzionato il modo di vivere olistico, lo yoga e la cucina naturale/vegana.

@KoyaWebb

Continue reading at Food Tank